PDF/EPUB Gianrico Carofiglio Õ La manomissione delle parole Kindle á La manomissione Õ

Le parole servono a comunicare e raccontare storie Ma anche a produrre trasformazioni e cambiare la realtà uando se ne fa un uso sciatto e inconsapevole o se ne manipolano deliberatamente i significati l'effetto è il logoramento e la perdita di senso Se uesto accade è necessario sottoporre le parole a una manutenzione attenta ripristinare la loro forza originaria renderle di nuovo aderenti alle cose In uesto libro atipico e sorprendente Gianrico Carofiglio riflette sulle lingue del potere e della sopraffazione e si dedica al recupero di cinue parole chiave del lessico civile vergogna giustizia ribellione bellezza scelta legate fra loro in un itinerario concettuale ricco di suggestioni Il rigore dell'indagine letteraria politica ed etica si combina con il gusto anarchico degli sconfinamenti e degli accostamenti inattesi Aristotele e don Milani Cicerone e Primo Levi Dante e Bob Marley fino alle pagine esemplari della nostra Costituzione Ne derivano una lettura emozionante una prospettiva nuova per osservare il nostro mondo Chiamare le cose con il loro nome è un gesto rivoluzionario dichiarava Rosa Luxemburg ormai un secolo fa Ripensare il linguaggio oggi significa immaginare una nuova forma di vitaLe parole servono a comunicare e raccontare storie Ma anche a produrre trasformazioni e cambiare la realtà uando se ne fa un uso sciatto e inconsapevole o se ne manipolano deliberatamente i significati l'effetto è il logoramento e la perdita di senso Se uesto accade è necessario sottoporre le parole a una manutenzione attenta ripristinare la loro forza originaria renderle di nuovo aderenti alle cose In uesto libro atipico e sorprendente Gianrico Carofiglio riflette sulle lingue del potere e della sopraffazione e si dedica al recupero di cinue parole chiave del lessico civile vergogna giustizia ribellione bellezza scelta legate fra loro in un itinerario concettuale ricco di suggestioni Il rigore dell'indagine letteraria politica ed etica si combina con il gusto anarchico degli sconfinamenti e degli accostamenti inattesi Aristotele e don Milani Cicerone e Primo Levi Dante e Bob Marley fino alle pagine esemplari della nostra Costituzione Ne derivano una lettura emozionante una prospettiva nuova per osservare il nostro mondo Chiamare le cose con il loro nome è un gesto rivoluzionario dichiarava Rosa Luxemburg ormai un secolo fa Ripensare il linguaggio oggi significa immaginare una nuova forma di vitaLe parole servono a comunicare e raccontare storie Ma anche a produrre trasformazioni e cambiare la realtà uando se ne fa un uso sciatto e inconsapevole o se ne manipolano deliberatamente i significati l'effetto è il logoramento e la perdita di senso Se uesto accade è necessario sottoporre le parole a una manutenzione attenta ripristinare la loro forza originaria renderle di nuovo aderenti alle cose In uesto libro atipico e sorprendente Gianrico Carofiglio riflette sulle lingue del potere e della sopraffazione e si dedica al recupero di cinue parole chiave del lessico civile vergogna giustizia ribellione bellezza scelta legate fra loro in un itinerario concettuale ricco di suggestioni Il rigore dell'indagine letteraria politica ed etica si combina con il gusto anarchico degli sconfinamenti e degli accostamenti inattesi Aristotele e don Milani Cicerone e Primo Levi Dante e Bob Marley fino alle pagine esemplari della nostra Costituzione Ne derivano una lettura emozionante una prospettiva nuova per osservare il nostro mondo Chiamare le cose con il loro nome è un gesto rivoluzionario dichiarava Rosa Luxemburg ormai un secolo fa Ripensare il linguaggio oggi significa immaginare una nuova forma di vita